Sprite il 3 Luglio ha lanciato assieme a Commenti Memorabili una nuova campagna pubblicitaria, dai toni simpatici ed allegri, ma dai concetti profondi. Il brand ha infatti optato per una forte presa di posizione contro temi quali bullismo, pregiudizio ed omofobia, invitando i propri follower e quellli del partner Commenti Memorabili a fare altrettanto.

Arbitri donna campagna Sprite

 

La campagna si compone di diverse scene, sottoforma di post, che altro non sono che la rappresentazione delle più tipiche forme delle discrimazioni citate sopra. Quella su cui vogliamo concentrarci, dati gli argomenti trattati sul nostro blog, è quella che vede un arbitro donna arbitrare una partita di calcio femminile, dove subito sotto al post, un primo commento provocatorio riporta la classica e triste espressione ” ah ah ah una donna arbitro di calcio? Ma tornatene in cucina” .

Partendo da essso, sfruttando quello che è il classico “iter” della pagina Commenti Memorabili, gli utenti vengono invitati a rispondere con parole loro alla provocazione, in maniera decisa ma simpatica, come nello stile della campagna che, non a caso, si chiama “#ILoveYouHater“.

 

Arbitri donna campagna Sprite 2I primi due commenti vengono subito riportati dalla pagina stessa, come tradizionalmente fa con ogni commento che riesce ad emergere a suon di like, diventando appunto memorabile, ma, come sempre, anche in quelli all’interno della sezione commenti la creatività e la simpatia non sono mancati.

Gli utenti hanno dunque capito lo spirito dell’iniziativa e non si sono certo fatti pregare, mettendo all’angolo, con ironia, i pregiudizi, dimostrando come l’opinione pubblica si stia sempre più sensibilizzando, in primis verso i pregiudizi in genere, ma anche sull’importanza della parità dei sessi in tutto ciò che riguarda lo sport.

Prendere posizione: una priorità anche per i grandi brand

Oltre a toccare un tema per noi sensibile come la parità delle opportunità per ambo i sessi, anche nello sport, questa campagna fa capire una volta di più che oggi i grandi brand hanno capito che è importante prendere posizione.

Questo significa far capire la propria personale opinione su determinati fatti o eventi sensibili, facendo della marca un qualcosa di sempre più vicino al consumatore, non solo umanizzandola, come già da anni si sta facendo, ma partecipando alle discussioni di tutti i giorni, esponendosi con coraggio, proprio come fosse una di noi, prendendosi anche il rischio di scontentare una parte della propria clientela.

Proprio Coca-Cola stessa , contattata da Engage, spiega  per mano del proprio direttore marketing Giuliana Mantovano, da dove nasce questa campagna:

“Crediamo fermamente che il ruolo dei nostri brand sia anche quello di prendere posizione in merito a temi sociali – dichiara Giuliana Mantovano – Con questa campagna Sprite si schiera contro l’odio e il bullismo, ricordando quanto sia importante difendere la propria libertà di espressione con coraggio e umorismo, rispondendo con amore a chi invece si nutre di odio”.

«La campagna vive a 360° ma il digital e in particolare i social sono il mezzo che si presta meglio all’amplificazione dei contenuti e a raggiungere il target young adults».

La campagna nasce come idea digital perché, come detto dalla Mantovano, sono i luoghi che più si prestano alla diffusione virale di un messaggio, il modo più veloce per raggiungere il più ampio pubblico possibile, per di più permettono di intercettare quel target di giovani che è bene sensibilizzare al messaggio, poichè saranno gli uomini e le donne del domani.

In questo articolo abbiamo trattato la parte digital perché su di essa concentriamo le nostre attenzioni e su di essa vertono le nostre principali competenze, ma per dovere di cronaca va detto che la campagna si è sviluppata anche in formati offline, come ad esempio affisioni e campagne sui media tradizionali.

Insomma, speriamo che tramite un canale piuttosto che un altro, il messaggio di lotta alla discriminazione promosso da Sprite, e da Commenti Memorabili per quel che riguarda la parte social, sia arrivato forte e chiaro a tutti, il momento di cambiare è ora.

 

Fonti:

www.engage.it/campagne/sprite-i-love-you-hater;

www.facebook.com/commentimemorabiliofficial