Abbiamo già affrontato la prima parte del report PwC dedicata alla crescita nell’industria sportiva, mentre in questo secondo articolo andremo a osservare i dati relativi allo sport femminile, un argomento che stiamo trattando spesso su Life’s Too Sport e che crediamo sia arrivato al punto di svolta.

Il calcio femminile come boost del mercato

Il 2019 è stato certamente l’anno della svolta, trainato dalla FIFA Women’s World Cup in Francia, con gli 11,7 milioni di spettatori e il 50% di share per Inghilterra-USA, e testimoniato da eventi come il match femminile tra Atletico Madrid e Barcellona al Wanda Metropolitano con più di 60.000 fan presenti.

Aumentano le sponsorship (come quella di Barclays con i 10 milioni di sterline per la Women’s Super League in Inghilterra) e con esse il potenziale commerciale delle discipline.

Ma non solo calcio. Infatti ci sono sport con una forte tradizione come il tennis, ma anche nuovi sport emergenti come il rugby femminile (con il lancio del Sei Nazioni femminile) che stanno entrando nel radar dei brand e, quindi, degli investimenti pubblicitari.

Il ruolo dei brand

Il mercato dei consumatori è prevalentemente femminile, considerando la combinazione di potere d’acquisto e influenza, esso rappresenta il 70-80% del totale.

Per questo i grandi brand non possono ignorare l’impatto che esse hanno per il proprio business, lavorando sulla pubblicità in real time legata agli eventi (e qui, di nuovo, la coppa del mondo di calcio è stata il fulcro di questa attività).

Ma non bisogna pensare che solamente alle donne interessi lo sport femminile. Infatti il 68% degli spettatori della coppa del mondo di calcio (dati football.eurovisionsport.tv) sono maschi.

Professionalizzazione e presenza nell’ecosistema sportivo

Il riconoscimento dello sport femminile dai brand, dai pubblicitari e, infine dal pubblico, sta portando un notevole cambiamento nel mondo dello sport in generale, con sempre più donne in studio, a bordo campo o come influencer sui social media.

La professionalizzazione delle donne nell’ecosistema sportivo è in corso e si sta ritagliando sempre più spazio all’interno di un mondo che è stato “dominato” dagli uomini, trainato anche dal grande know-how che le donne hanno soprattutto sulle discipline che le riguardano direttamente.